1.11.07

Milan, finalmente Ronaldo

Dopo il 5-0 di Genova, i rossoneri si sono ritrovati per preparare l'anticipo di sabato contro il Torino. Nel gruppo c'era anche il brasiliano, che ha svolto l'intera seduta con la squadra

Ronaldo, qui con Kakà, può tornare a sorridere. Rueters
Ronaldo, qui con Kakà, può tornare a sorridere. Rueters
MILANO, 1 novembre 2007 - Raggi di sole a Milanello: dopo la trionfale trasferta di Genova e la conferma che Alberto Gilardino è rientrato nei ranghi che più gli si addicono, ecco la grande novità in casa rossonera: Ronaldo è tornato ad allenarsi regolarmente con la squadra. L'attaccante brasiliano ha svolto l'intera seduta con il gruppo, dimostrando di essere ormai sulla dirittura d'arrivo del completo recupero. Ronaldo inizialmente ha svolto esercizi di circolazione della palla, quindi una esercitazione tecnico-tattica difesa contro attacco, poi una serie di contrasti uno contro uno e due contro due. Per concludere cross dalle fasce e tiri in porta. Conti alla mano, il sudamericano, infortunatosi il 31 luglio durante una festa a San Siro con i tifosi rossoneri, potrebbe fare il suo esordio stagionale nella trasferta di Bergamo con l'Atalanta, domenica 11 novembre.
Il recupero di Ronaldo risolverebbe gran parte dei problemi di Carlo Ancelotti nel reparto di attacco, anche se il rilancio di Gilardino è stato determinante nelle ultime due trasferte, in cui il Milan è andato a segno dieci volte: 5-1 alla Lazio e 5-0 alla Samp. Intanto, in vista dell'anticipo di sabato sera contro il Torino a San Siro, la difesa rimane il reparto più penalizzato. A Milanello Paolo Maldini ha lavorato inizialmente sul campo, poi si è dedicato al potenziamento nella vasca di sabbia, mentre Massimo Oddo ha fatto risveglio muscolare e successivamente ha corso lungo il perimetro sia del campo ribassato che del campo rialzato. Difficile parlare di recupero per la sfida con i granata, anche perché Ancelotti preferirebbe utilizzarli per la trasferta Champions di Donetsk, in programma martedì 6 novembre.

Technorati technorati tags: , ,

gasport

3 commenti:

RaShO O°o°O ha detto...

il vero Milan si vedrà da Gennaio in poi. Lo scorso anno (purtroppo per me) insegna...
Mi ricordo come se fossi ieri quella partita ad atene all'oaka spiros luois con l'AEK persa dal Milan 1-0. Ad inizio partita il telecronista diceva "Questo è lo stadio che il Milan potrebbe vedere di nuovo se arrivasse in finale". A fine partita ridevo allegramente. Perchè aldilà della partita che non contava neanche più di tanto nell'economia del girone, in campionato il Milan stava facendo gli stessi strafalcioni di oggi.
Però alla fine ad Atene ci è riandata per davvero, e quella coppa l'ha sollevata...

ciubby82 ha detto...

esatto....

RaShO O°o°O ha detto...

Anche se a rigor di logica, le cose incredibili non possono accadere sempre caro milanista